Chiudere conto broker

Back to homepage

busted-piggy-bank-670x280

Oggi in questo articolo vogliamo illustrare un argomento che non viene molto trattato dalla maggior parte dei siti specializzati in trading con le opzioni binarie ma che secondo noi è molto importante ed è un argomento che tutti dovrebbero sapere, stiamo parlando di come fare per chiudere un conto broker.

Come tutti sappiamo le manovre per poter aprire un conto broker sono  molto semplici, basta collegarsi con una piattaforma di trading, compilare il form di iscrizione in ogni sua parte, effettuare un primo deposito sul conto ed il gioco è fatto.

Se invece un trader volesse chiudere un conto le manovre sono un pochino più complicate ed è giusto secondo noi doverle illustrare.

Come sapete, in fase di registrazione e di apertura conto di trading l’utente va incontro a determinate verifiche da parte del broker che sono obbligatorie per legge sulla veridicità dei dati inseriti, sulla proprietà del conto bancario e delle eventuali cartedi credito collegate ad esso o altre carte di credito che verranno poi utilizzate sulla piattaforma per le varie operazioni di deposito e prelievo.

Tutte queste verifiche sono state introdotte per legge in modo tale da cercare di combattere il fenomeno del riciclaggio di denaro sporco ed anche come manovre antiterrorismo.

Le norma prevede che l’utente dovrà inviare copia del documento di riconoscimento personale, in corso di validità e delle carte di credito che andrà ad utilizzare sul conto, tutti questi documenti andranno inviati in copia fronte retro.

Oltre questo il nuovo trader dovrà anche inviare copia del proprio estratto conto su carta intestata della banca.

Giunti a questo punto si dovrà decidere quale metodo utilizzare per incassare i futuri profitti, se li vogliamo accreditati su conto bancario o su carta di credito.

Ecco che siamo arrivati al punto importante di tutto l’articolo, se avete scelto di accreditare i ricavati su carta di credito e dovete chiudere il conto trading il procedimento è un pò elaborato in quanto la somma totale presente sul conto verrà divisa in due somme principali.

La prima parte è costituita dalla somma complessiva dei depositi effettuati con la carta di credito e la seconda parte riguarda i profitti effettuati.

In questo caso la prima parte verrà accreditata su carta di credito e la seconda parte attraverso bonifico bancario.

Ora vi facciamo un esempio pratico:

Nel momento in cui avete aperto il vostro conto di trading avete effettuato il primo versamento di 500 euro attraverso la vostra carta di credito, al momento della chiusura del conto sono presenti 1.300 euro, somma più alta in quanto ci sono 800 euro di profitti.

In questo caso 500 euro verranno accreditati sulla vostra carta di credito ed i restanti 800 verranno accreditati attraverso bonifico bancario.

Nel caso in cui decidiate di chiudere un conto di trading dove il primo deposito è stato effettuato utilizzando il bonifico bancario, al momento della chiusura la totalità del conto verrà accreditato tramite bonifico bancario.

Questo per dirvi che se un domani vi vedrete accreditare una cifra sulla vostra carta di credito o sul vostro conto bancario non congrua a quanto presente sul conto non vi allarmate dato che i due sistemi hanno tempistiche diverse di accredito, aspettate qualche giorno e vedrete arrivare un’altro accredito.